Webinar e Call Conference: 10 trucchi per essere impeccabili!

In questo periodo in cui siamo tutti (o quasi) presi dallo smartworking, le conference call ed i webinar, il nostro modo di lavorare ed anche il nostro mondo sono un pò cambiati.

E tutto davvero in fretta!

E’ importante dunque entrare subito in sintonia con un nuovo modo di comunicare ed interagire con gli altri.

Molti tra noi non sono preparati, semplicemente perchè non lo hanno mai fatto.

Ma c’è sempre tempo per imparare!

In questo articolo, vorrei condividere con voi alcuni semplici suggerimenti per una valida “digital-communication”.

1° suggerimento: LA LUCE

Ideale se si riesce ad avere una luce che è posta dietro la webcam, in modo che entrambe puntino nella stessa direzione.

Si evitano zone d’ombra e si ha una luce piu “omogenea” per così dire.

2° : LO SFONDO

Semplice e minimale al massimo.

Laddove lo spazio che avete a disposizione ve lo consenta, uno sfondo neutro e monocolore sarebbe perfetto.

Al massimo la libreria di casa è ok ma evitiamo “backstage” troppo fantasiosi che, oltre ad essere poco professionali, rischiano di distrarre l’attenzione degli interlocutori.

3°: DRESS CODE

Anche qui vince la sobrietà, evitando l’abbinamento di troppi colori che potrebbero creare fastidiosi effetti ottici con la webcam.

4°: LA SCALETTA DEL VS INTERVENTO

Siate chiari sin da subito.

Definite con una slide i 3 obiettivi principali del vostro intervento.

Confermate anche la durata del webinar o della call.

5°: INTERVENTI DA “CASA”

Un buon webinar/meeting, dovrà essere il piu’ interattivo possibile.

Quindi favorite ed incitate gli stessi, ma date regole chiare e precise.

Ad esempio, all’inizio del webinar potreste comunicare che le risposte alle domande saranno date alla fine del webinar.

Oppure, cosa che consiglio vivamente, alla fine di ogni macro argomento. In modo che ci sia un giusto mix tra presentazione ed interazione.

6°: LE SLIDE COME PREPARARLE

Fondamentale la regola del 3 tanto cara a Steve jobs!

Create e condividete delle slide sintetiche, snelle, con concetti semplici e chiari.

Evitate noiosaggini che distraggono una platea con cui già non avete un contatto fisico.

7°: LA TEORIA DELL’ICEBERG

Se ci sono argomenti che necessitano di approfondimento, magari nelle slide mettete un link ad un articolo del vostro blog.

Oppure, al termine del vs intervento, condividete coi presenti un vostro e book, un dossier etc.

8°: DEFINITE IL PIANO D’AZIONE!

Alla fine di ogni intervento, esprimete in modo assertivo il vostro piano d’azione!

Date i compiti a casa ai “presenti” virtuali; cio’ crea e consolida un legame soprattutto se il webinar o la call saranno seguiti da altri interventi da parte vostra!

9°: ALTERNATE!

Sono orrende quelle presentazioni che proiettano solo slide, cosi’ come sono noiose quelle in cuk si vede sempre e solo la faccia del relatore!

Sappiate alternare video, slide ed il vostro volto in modo da creare dinamismo nella comunicazione!

10°: SBAGLIATE!

Si avete capito bene!

Solo con l’esercizio e la costanza miglioreremo. Quindi non spaventatevi se fate degli errori perchè gli stessi saranno il preludio per diventare bravissimi!